Descrizione Progetto

Apple. Macintoch

Apple. Macintoch

Il Mac originale (Macintosh, successivamente chiamato Macintosh) è stato il primo computer con interfaccia grafica e mouse di serie a conquistare un vasto pubblico di utenti e a entrare prepotentemente nel mercato.

Con questo grande successo Apple riscattò l’iniziale tiepida accoglienza riservata all’Apple Lisa, il suo predecessore, e dimostrò che l’idea del concetto di scrivania virtuale, che si basava su di una interfaccia WIMP (Windows, Icons, Mouse, Pointer) era vincente.

Il Macintosh fu presentato con uno spettacolare spot televisivo durante la pausa pubblicitaria del XVIII Super Bowl il 22 gennaio del 1984.

Il famoso spot fu diretto da Ridley Scott e aveva come protagonista un’atleta femminile che gettava un martello contro l’immagine TV a schermo gigante di un dittatore (il Grande Fratello, ispirandosi al tiranno del romanzo 1984 di Orwell, ma alludendo anche all’azienda dominante a quel tempo, IBM).

Il Macintosh SE/30 è stato presentato il 19 gennaio 1989 ed è rimasto in commercio fino al 21 ottobre 1991.

È stato il primo computer commercializzato da Apple ad offrire la nuova unità floppy SuperDrive, in grado di leggere i dischi da 3,5″ e 1,44 MB di capacità.

Al momento della sua introduzione il Macintosh SE/30 era il più veloce ed espandibile computer della serie Macintosh.