Descrizione Progetto

Cristiano Petrucci

Cristiano Petrucci

Cristiano Petrucci, “B1 e B2” (dittico), 2019, palline da ping pong, plastica, luci a LED, resina, plexiglass, basi in legno, 128 x 35 x 35 ognuno.

Dittico che si rifà a un’interpretazione fantasiosa dei batteri, microrganismi viventi a cui Petrucci attribuisce il significato di resistenza poiché sono dotati di un’elevata capacità di sopravvivenza, grazie alla loro attitudine a mutare per adattarsi. Pur non visibili ad occhio nudo, i batteri sono presenti ovunque, anche negli ambienti più inospitali, e sono le forme viventi più diffuse sulla terra. Ogni opera è realizzata con palline da ping pong modificate nella loro struttura dall’esposizione a fonti di calore, per dar  vita a escrescenze in cui si intravedono figure riconducibili ai frattali.

Il lento pulsare della luce a LED accentua l’effetto di un continuo mutamento, suggerendo la presenza di un battito vitale.