Non c’è mai una sola ragione

Home/Innovazione e Lavoro/Non c’è mai una sola ragione
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.
Non c'è mai una sola ragione

Non c’è mai una sola ragione

Lockdown o distanziamento responsabile?

Poteri straordinari o rischio autoritario?

Queste le alternative poste dal Debate sui temi relativi all’epidemia da CoViD19 che si è tenuto tra gli studenti dell’Istituto Majorana-Maitani di Orvieto.

L’iniziativa, guidata dal dirigente scolastico e dagli insegnanti dell’istituto, si è svolta lunedì 18 maggio 2020 sotto gli auspici di  Vetrya e della Fondazione Luca e Katia Tomassini con l’intervento di saluto del Direttore Generale, Katia Sagrafena, mentre la responsabile Vetrya Academy, Paola Liberace, è stata tra i giurati che hanno valutato le argomentazioni dei partecipanti.

Il modello Lockdown come strumento per contrastare efficacemente la diffusione di epidemia, e l’intervento di poteri straordinari al fine di gestire l’emergenza sanitaria causata dal coronavirus sono stati gli argomenti su cui gli studenti hanno discusso, evidenziando punti di forza e criticità di entrambe le posizioni con grande maturità e consapevolezza.

Ultima tappa di un articolato percorso di educazione alla cittadinanza, il Debate si è svolto completamente online, consentendo a studenti, moderatori e giudici di confrontarsi malgrado il distanziamento obbligato: una testimonianza che la scuola non si è mai fermata e dell’importanza di investire sulla formazione e sul futuro dei giovani.