Stefano Pileri

Stefano Pileri

Stefano Pileri è nato a Roma nel 1955, è laureato in Ingegneria Elettronica con un Master di specializzazione in Elettromagnetismo Applicato.

Da settembre 2010 è amministratore delegato Italtel  con il compito di guidare l’Azienda nel risanamento finanziario e nella nuova strategia industriale basata nello sviluppo della Network e Integration con forte componente di Ingegneria e di Ricerca e Sviluppo nei mercati delle Telecomunicazioni, delle Grandi Aziende e della Pubblica Amministrazione.

Ha trascorso tutta la sua carriera in Telecom Italia ove, sino al novembre 2009, è il Chief Technology Officer e Direttore di Technology & Operations, a cui rispondono le divisioni Open Access, Network, Information Technology e Real Estate, con l’obiettivo di incrementare la trasparenza e la qualità della rete, sviluppare l’innovazione nei servizi offerti alle aziende, alla pubblica amministrazione ed alle famiglie ed infine continuare nella strada dell’efficienza e della riduzione dei costi.

Nel 1982 inizia la sua carriera in SIP con responsabilità crescenti nell’Information Technology con particolare riguardo all’informatica di supporto ai processi operativi e di controllo della rete. Nel 1993 diventa Responsabile della Rete nella Regione Emilia Romagna con la responsabilità di sviluppo ed esercizio delle strutture tecniche regionali. Nel 1996 assume la responsabilità della Pianificazione e dell’ingegneria della Rete a livello nazionale.

Nel 1998 è nominato responsabile della Direzione Rete di Telecom Italia. Nel 2005 assume la responsabilità di Chief Technology Officer del Gruppo Telecom Italia integrando le responsabilità di Rete Fissa e Rete Mobile e di Information Technology. In tale ruolo sviluppa il progetto dell’integrazione delle componenti fissa e mobile della rete e pone le basi al progetto di sviluppo della Rete di Nuova Generazione (NGN) attualmente in fase di deployment operativo. Dal 2006 al 2009 è stato Direttore Generale del Gruppo.

Dal 2009 al 2011 è stato Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, inotre dal 2007 al 2010 ha ricoperto la carica di Vice Presidente dell’Unione degli Industriali e delle imprese di Roma con delega per il Progetto Roma città digitale.

Durante la sua carriera ha dedicato sempre notevole attenzione ai temi di sviluppo del comparto dell’ICT in Italia con un costruttivo rapporto con le istituzioni (Autorità delle Telecomunicazioni e Ministero dello Sviluppo Economico), dove nel 2010 è stato consulente del Viceministro con Delega alle Comunicazioni e nel 2015 ha collaborato al Piano Strategico Banda Ultra Larga della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nell’ambito delle organizzazioni di categoria oggi ricopre il ruolo di Presidente di ANITEC ASSINFORM, dal Novembre 2016 è Presidente dell’Associazione Quadrato della Radio e dal mese di Aprile 2017 è Presidente del Cluster Smart Cities and Communities della Regione Lombardia. Dal 2009 al 2011 ha svolto il ruolo di Presidente della Federazione di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici e ancor prima, dal 2007 al 2010, ha ricoperto la carica di Vice Presidente dell’Unione degli Industriali e delle imprese di Roma con delega per il Progetto “Roma Città Digitale”.

Ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali. tra questi il Tele Management Forum Award, l’International Engineering Consortium Award in USA, l’EUCIP Champion e più recentemente il Premio Le Fonti come miglior CEO nel settore delle Telecomunicazioni per l’anno 2015.