antonio barbieri

Home/Tag: antonio barbieri

Vedere Lontano

2020-09-30T10:57:33+02:00

La Fondazione Luca e Katia Tomassini presenta il primo appuntamento del progetto "Vedere Lontano", un programma espositivo in tre atti, a cura di Davide Sarchioni, che mira alla trasformazione graduale delle aree verdi del Vetrya Corporate Campus in un parco di scultura a cielo aperto, con numerose opere che saranno collocate o appositamente concepite per il luogo. Da luglio a ottobre 2020, gli artisti saranno invitati a riconfigurare con le loro opere gli ampi spazi esterni del Corporate Campus di Orvieto, sperimentando svariate soluzioni e possibilità di dialogo con le specificità del paesaggio, tanto nello sviluppo formale quanto sul piano concettuale, per approfondire le relazioni tra ogni opera e il rispettivo contesto e, in senso metaforico, quelle tra passato e presente, tra cultura della tradizione e dell'innovazione, tra memoria storica e ipotesi futuribili di un domani sempre più vicino. Il primo appuntamento accoglie le opere di Antonio Barbieri (Rho, 1985), Thomas Lange (Berlino, 1957), Valentina Palazzari (Terni, 1975) e un lavoro di Mauro Staccioli (Volterra, 1937 – Milano, 2018) come omaggio al grande maestro.

Vedere Lontano2020-09-30T10:57:33+02:00

Incontro con Antonio Barbieri

2020-05-16T14:45:58+02:00

Nell’ambito della Mostra “La natura delle forme” ospitata presso il Vetrya Corporate Campus, il 21 marzo si è tenuto un talk con il curatore Davide Sarchioni, la curatrice e art Advisor Beatrice Audrito e l’artista Antonio Barbieri, per approfondire le tematiche cardine del suo lavoro.

Incontro con Antonio Barbieri2020-05-16T14:45:58+02:00

Antonio Barbieri. La natura delle forme

2020-05-16T14:48:57+02:00

Il progetto del giovane scultore Antonio Barbieri (Rho, 1985), si ispira al famoso libro Kunstformen der Natur (Le forme artistiche della natura) del 1904 che comprende una raccolta di 100 litografie e stampe autotipiche del biologo tedesco Ernst Hëckel, rappresentanti diversi organismi, sia vegetali, sia animali, molti dei quali descritti per la prima volta.

Antonio Barbieri. La natura delle forme2020-05-16T14:48:57+02:00